Venezia: lo sto alle Grandi Navi avverrà grazie ad un algoritmo

Arriva uno stop alle Grandi Navi di Venezia: dal prossimo luglio infatti il flusso delle navi da crociera che potranno navigare nella laguna più famosa del mondo tra lo stupore di chi assiste alla scena da Piazza San Marco, sarà regolato da un algoritmo. Lo stabilisce un’ordinanza della Capitaneria di Porto secondo cui “la gestione[…]

Apple: il gigante dell’elettronica si affida solo alle energie rinnovabili durante la sua produzione

Non potrà ancora sventolare la bandiera della sostenibilità aziendale, ma perlomeno su consumi energetici Apple ha alleggerito il proprio peso ambientale. È di ieri la notizia che il big dell’elettronica ha portato termine la propria rivoluzione verde passando a un’alimentazione fornita al 100% da energie rinnovabili. Cosa significa? Che tutte le strutture della famosa “mela”[…]

Motori diesel. in Germania arriva un fondo per renderli meno inquinanti possibile

Motori diesel più puliti: è l’obiettivo a cui il governo tedesco starebbe pensando grazie alla creazione di un fondo insieme alle case automobilistiche per finanziare avanzati sistemi di scarico. Lo riporta il giornale tedesco Der Spiegel, riferendo anche che la cancelliera tedesca Angela Merkel e alcuni suoi ministri dovranno a breve discutere le modalità attraverso[…]

Emissioni navali: per l’IMO vi è ancora una forte distanza tra i vari paesi su questo tema

Pronta la bozza della strategia per ridurre le emissioni navali a livello globale. Il testo è stato redatto la scorsa settimana da un gruppo di lavoro dell’Organizzazione marittima internazionale (IMO) e dovrà essere ora finalizzato dal Comitato per la protezione dell’ambiente marino (MEPC -Marine Environment Protection Committee), il braccio “ambientale” della convenzione ONU. Il Mepc[…]

Cemento: l’impatto ambientale non conosciuto di questa sostanza

Il cemento è ovunque: nelle nostre case, nelle nostre scuole, nelle nostre strade, nei nostri ponti, persino nella cupola del Pantheon di Roma. E’ stato un elemento costitutivo della civiltà per oltre 2000 anni ed è uno dei materiali più usati sulla Terra. Ma questo è un problema. L’industria del cemento rappresenta il 6% delle emissioni[…]

Europa: per alcune imprese energivore è più importante il loro del loro impatto ambientale

Un alto numero di quote di carbonio gratuite, generosi incentivi e politiche fiscali favorevoli: in quasi tutta Europa le imprese energivore sono sostenute da trattamenti di favore. L’obiettivo è garantire la competitività del tessuto industriale ma il risultato pratico è quello di aver dato priorità al profitto piuttosto che all’ambiente. Questa l’accusa contenuta nella nuova[…]

Norvegia: nella terra dei fiordi aumenta ancora il numero di auto eco-friendly

Le auto elettriche conquistano la Norvegia: insieme a quelle ibride infatti hanno rappresentato il 55% delle nuove immatricolazioni a marzo. Si tratta di un record per il Paese che è considerato il più avanzato al mondo in quanto a ecomobilità e che nel 2017 ha visto un boom delle auto zero emissioni, che hanno rappresentato[…]

Ghana: nel paese africano i sacchetti di plastica diventano, tramite processo di riciclo, un nuovo tipo di asfalto

Trasformare i sacchetti di plastica in asfalto: a renderlo possibile è una società del Ghana, la Nelplast Ghana Limited, che si occupa della trasformazione industriale e nel riciclo di diversi rifiuti di plastica e che in questo caso sta cercando di recuperare uno scarto fino ad oggi davvero poco valorizzato. Infatti il Ghana produce 22.000[…]

Francia: si espande una strategia energetica 110% rinnovabile grazie all’intuizione di Erg

Nuovi progetti per la società energetica italiana con sede a Genova che, come ci aveva preannunciato il presidente Edoardo Garrone in un’intervista, punta oltralpe e acquisisce due parchi eolici e lo sviluppo di progetti eolici in Francia. L’operazione è stata effettuata tramite la propria controllata Erg Power Generation che ha sottoscritto un accordo con Impax[…]

Inquinamento: secondo il pogetto Noshan i mangimi animali portrebbero contribuire ad abbassare il livello delle emissioni inquinanti

Secondo la Fao, ogni anno viene sprecato circa un terzo di tutto il cibo prodotto per il consumo umano, il che equivale a 1,3 miliardi di tonnellate di cibo buttato nella spazzatura e a enormi quantità di emissioni di gas serra evitabili. Montse Jorba Rafart, del Centro tecnologico spagnolo Leitat, sottolinea che «la perdita di[…]